Broker di opzioni binarie non regolamentati

La prima cosa da fare per essere certi di investire in sicurezza è distinguere tra i broker regolamentati e quelli che non lo sono. I broker non regolamentati non posseggono una licenza valida rilasciata da enti finanziari o agenzie governative incaricati di legiferare sul trading delle opzioni binarie. Sconsigliamo di rivolgersi a broker non regolamentati, in quanto non crediamo che forniscano un livello di sicurezza adeguato per gli investitori e i loro fondi. La scelta migliore ricade sempre su un broker regolamentato.

I broker binari della lista sottostate non sono provvisti di licenza.

  • Broker
  • Deposito
    Minimo
  • Investimento
    Minimo
  • Ritorni
  • Valutazione
  • Investi
  • Binary Broker recensione

Perché è importante scegliere un broker binario regolamentato?

Molti investitori si chiedono perché sia tanti importante depositare con un broker regolamentato, soprattutto quando quelli non regolamentati offrono bonus e benefici maggiori.

La risposta è alquanto semplice: i broker regolamentati sono obbligati a seguire le norme previste dagli organi di controllo. Ciò implica che la protezione dei consumatori sia al massimo livello, in quanto le agenzie governative cercano sempre di offrire le migliori condizioni ai propri cittadini. In tal modo, i broker evitano pubblicità ingannevole, manipolazione e altre pratiche poco etiche, per non perdere la propria licenza.

I broker regolamentati sono aziende serie, che proteggono gli investitori dai rischi comportati dal trading con broker privi di licenza. Investire con una società regolamentata significa farlo in condizioni di piena sicurezza fin dal principio.

Perché i broker binari non regolamentati sono pericolosi?

I broker non regolamentati non sono necessariamente dei truffatori ma, generalmente, sono soggetti a un minor numero di obblighi nei confronti dei clienti. Quando parliamo di regolamentazione, le opzioni binarie non sono molto diverse dagli altri mercati: l’assenza di una regolamentazione implica rischi più alti.

Sebbene si possa pensare che ne valga la pena grazie ai maggiori profitti promessi, gli investitori devono essere coscienti del fatto che stanno affidando i propri dati e il proprio denaro ad aziende poco controllate e con Termini e Condizioni generalmente poco chiari. Ciò significa che le regole relative al trading delle opzioni binarie possono essere sempre modificate. Gli enti di controllo, inoltre, non sono mai molto tolleranti nei confronti dei broker non regolamentati e pubblicano spesso dei richiami relativi al loro operato in certi territori. Non è raro che un broker non regolamentato semplicemente sparisca da un determinato mercato in seguito a richiami, trattenendo il denaro dei clienti senza fornire spiegazioni.

Secondo l’esperienza di FBO, i broker non regolamentati tendono generalmente a mantenere un comportamento meno professionale. Le pratiche finanziarie non professionali mettono a rischio gli investitori, spesso senza che questi siano coscienti di ciò che sta accadendo.

Broker non regolamentati: esempi di comportamento non professionale

Le strategie finanziarie immorali possono essere difficili da riconoscere, in quanto nascoste da banner accattivanti e grandi promesse. Gli investitori sono inizialmente colpiti dall’offerta ed è necessario un po’ di tempo perché realizzino di essere vittime di termini ambigui, spam, chiamate promozionali e interessi privati.

Bonus e Vantaggi

I broker non regolamentati assegnano spesso dei Bonus non richiesti oppure offrono dei Bonus con termini d’uso poco convenienti, di cui il cliente non è a conoscenza. In questi casi, è quasi impossibile riuscire a prelevare il proprio denaro, forzando i clienti a investire nella speranza di riuscire, un giorno, a soddisfare gli altissimi requisiti necessari a recuperare tali fondi. Al contrario, i broker regolamentati sono tenuti a seguire precise norme sui Bonus e sono obbligati a notificare al cliente tutte le condizioni e le possibilità. Scopri tutto ciò che devi sapere sui bonus delle opzioni binarie.

Prelievi rifiutati

Questo è un problema alquanto frequente con i broker privi di licenza. Il cliente non è protetto dalle norme legali imposte da un ente regolamentatore, per cui il broker non processa le richieste di prelievo trovando sempre una scusa. Sebbene siano stati promessi 5 giorni lavorativi, a volte possono essere necessari mesi e grandi sforzi per riuscire a recuperare il proprio denaro, persino avendo rispettato tutte le condizioni.

Auto-trading truffa e Conti manovrati

Il trading automatico è una tecnica molto popolare, in cui un software effettua gli investimenti per il cliente, dopo delle rapide e precise analisi di mercato. Alcuni broker non regolamentati, tuttavia, utilizzano i propri software per effettuare investimenti perdenti o utilizzare il servizio senza l’approvazione del cliente.

Lo stesso accade nel caso dei conti “gestiti” da broker esperti, in cui questi effettuano gli investimenti per conto del cliente, promettendo grandi guadagni ma ottenendo perdite. I gestori affermano spesso di operare con il consenso dell’investitore, ma raramente forniscono delle prove. A volte, i clienti perdono il proprio denaro nel corso della notte e non comprendono cosa sia successo, visto che non hanno mai approvato questo tipo di trading.

Chiamate promozionali e pubblicità

I broker non regolamentati utilizzano spesso dati rubati o possono facilmente rivendere le informazioni personali dei clienti ad altre società. Tali pratiche, decisamente non professionali, creano inconvenienti ai clienti, che non si sentono più al sicuro con il proprio broker.

I dati personali sono privati e questo comportamento rovina la reputazione di tutti i broker, regolamentati e non. Scopri di più su chiamate promozionali e furto di dati nelle opzioni binarie.

Come sono regolamentati i broker di opzioni binarie?

La regolamentazione delle opzioni binarie dipende soprattutto dai singoli paesi. Vi sono diversi enti regolamentatori nel mondo e due dei più importanti sono: Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) che verifica l’operato dei broker nell’Unione Europea; Commodity Futures Trading Commission (CFTC) che gestisce il mercato delle opzioni binarie negli Stati Uniti. Gli investitori statunitensi dovrebbero sapere che le opzioni binarie negli Stati Uniti sono consentite solo attraverso le aziende regolamentate, come la NADEX.

Sebbene il CySEC disponga dell’autorità per rilasciare licenze valide per l’intero territorio dell’Unione Europea, alcuni paesi preferiscono mantenere i propri enti. È il caso della Francia, dove il mercato delle opzioni binarie è regolamentato dalla Autorité des marchés financiers, mentre altri paesi supportano pienamente l’operato del CySEC e non interferiscono attraverso le proprie agenzie, tranne nel caso in cui vogliano mettere in guardia i cittadini sui rischi dei broker non regolamentati. Altre agenzie dell’Unione Europea attive nel settore della regolamentazione sono l’italiana CONSOB, la britannica FCA e la danese Finanstilsynet.

Le opzioni binarie sono regolamentate anche in altre parti del mondo. In Australia, gli investitori possono affidarsi alla Australian Securities and Investments Commission (ASIC), mentre i broker neozelandesi sono controllati dalla Financial Markets Authority (FMA). In Canada,le opzioni binarie sono regolamentate in ogni territorio dal principale organo di controllo finanziario, ovvero la Investment Industry Regulatory Organization of Canada (IIROC).

Tutte le istituzioni citate pubblicano regolarmente informazioni relative ai broker non regolamentati presenti sul mercato, proteggendo i cittadini dalle aziende prive di licenza.

Broker di opzioni binarie: regolamentati o non regolamentati? cysec logo

Ovviamente, non tutti i broker non regolamentati si dimostrano poco professionali. Alcuni sono caratterizzati da diversi aspetti positivi e sono semplicemente privi di licenza. Noi di Fair Binary Options, tuttavia, attribuiamo grandissima importanza alla regolamentazione, ponendo al primo posto la sicurezza dei nostri lettori. Molti degli utenti che hanno contattato il nostro servizio di assistenza hanno riscontrato problemi a seguito del trading con broker privi di licenza. Per tale motivo, non possiamo supportare in alcun modo le aziende non riconosciute.

La regolamentazione comporta numerosi vantaggi per il broker e gli investitori. Ottenendo una licenza, i broker binari divengono entità legittime, affidabili e degne di fiducia. Gli investitori sono ulteriormente assicurati e possono rivolgersi agli enti di controllo in qualsiasi momento. Grazie alla regolamentazione, tutte le persone coinvolte sanno cosa aspettarsi e conoscono i loro obblighi. Non vi è spazio per attuare pratiche fraudolente.

Ecco alcuni degli obblighi a cui sono sottoposti i broker di opzioni binarie regolamentati e quindi con un approccio corretto nei confronti della clientela:

  • Verifica del cliente
  • Assicurazione del cliente
  • Separazione dei fondi
  • Autorizzazione dei Bonus
  • Pubblicità non ingannevole
  • Assistenza clienti professionale
  • Analisi finanziare frequenti da inviare agli enti di controllo

I broker non regolamentati non sono in alcun modo tenuti ad applicare queste norme. Si riduce tutto alle buone intenzioni e a un codice di condotta etica. Scegliendo un broker non regolamentato, gli investitori espongono se stessi (e il proprio denaro) a rischi decisamente più alti, che raramente si rivelano convenienti. Nulla impedisce ai broker non regolamentati di spendere il denaro dei clienti in viaggi d’affari o di aggiungere bonus con Termini e Condizioni impossibili da soddisfare. Possono applicare la strategia che preferiscono al servizio di assistenza e scomparire nel giro di una notte.

Molti degli organi di controllo (come nel caso del CySEC) dispongono di fondi di compensazione, da utilizzare nel caso in cui l’investitore abbia difficoltà a prelevare a causa di problemi di liquidità del broker. Ciò implica che i clienti possono fare affidamento su un’istituzione potente nel caso in cui non riescano a risolvere una questione con il broker. Gli investitori possono inoltre segnalare i comportamenti poco professionali agli organi di controllo, mentre devono cavarsela da soli se il broker non è regolamentato.

 

Lista di top 10 broker

  • Broker
  • Deposito Minimo
  • Ritorni massimi
  • Recensioni
  • small logo picture
  • $250
  • 89%
  • FXMasterBot
  • iqoption logo small
  • €10
  • 91%*
  • IQoption
  • high low logo small
  • $50
  • 200%
  • HighLow
  • binary.com logo small
  • $5
  • 100%
  • Binary.com
  • 24option Logo small
  • €250
  • -
  • 24Option
  • €250
  • 85%
  • BinaryOptionsRobot
  • binary robot small
  • $250
  • 83%
  • BinaryRobot
  • ayrex logo 200
  • $5
  • 85%
  • Ayrex
Suo capitale potrebbe essere a rischio